Museo Delta Antico

Museo Delta Antico

Inaugurato lo scorso 25 Marzo, il nuovo Museo Delta Antico, grazie agli oltre 2000 reperti archeologici in esposizione permanente, racconta l’evoluzione del territorio e degli insediamenti umani che hanno caratterizzato la storia dell'antica area geografica del Delta del Po.

Il Museo, la cui apertura è frutto di un’intensa collaborazione tra il Comune di Comacchio, la Soprintendenza archeologia, belle arti e paesaggio per la città metropolitana di Bologna e le province di Modena, Reggio e Ferrara e il Polo Museale dell’Emilia Romagna, trova spazio nell’antico Ospedale degli Infermi di Comacchio, bellissima e preziosa testimonianza del riformismo pontificio settecentesco.

Eretto tra il 1778 e il 1784 dalla comunità comacchiese su impulso di papa Clemente XIV, l’ospedale era stato concepito come luogo a carattere “sacro”, come tutt’ora evoca l’austero prospetto anteriore in stile neoclassico, realizzato dall’architetto ferrarese Antonio Foschini, che richiama l’immagine di una cattedrale, ed è stato attivo nella sua funzione nosocomiale fino alla metà degli anni Settanta del Novecento.

Oggi, grazie a un sofisticato intervento di restauro architettonico, la struttura, inserita nel suggestivo centro storico di Comacchio, diventa il palcoscenico ideale per accogliere ed esporre il grande patrimonio archeologico del territorio, dall’antichità al Medioevo.



 
Vedi le aperture durante l'anno

Contattaci ora

Utilizza il form sottostante per chiedere ulteriori informazioni sul Camping Tahiti e i suoi servizi